Il Progetto CST

Email Stampa PDF

COSA FA?

Il Centro Servizi Territoriali offre strumenti di supporto e di sviluppo per l'innovazione digitale in  tutto il territorio di propria competenza, opera nella progettazione e nella gestione di azioni e programmi di appoggio per l’erogazione di servizi innovativi dettati dalle normative di sviluppo comunitario e nazionale.. Il CST si avvale di diversi collaboratori, professionisti e società iscritte all’albo fornitori, a seconda delle tipologie di progetto da realizzare, e si appoggia all’ARIT (Agenzia Regionale per l’Innovazione e la Telematica) per l’utilizzo delle infrastrutture server necessarie al dispiegamento delle nuove tecnologie.


COME PUO’ ESSERE UTILE AL MIO COMUNE?

La presenza delle Comunità Montane come soci del CST, oltre ai comuni capofila di Sulmona ed Avezzano, è funzionale per raggruppare i Comuni minori del territorio e garantire loro servizi di tipo digitale che, altrimenti, non riuscirebbero a svolgere in autonomia. In quest’ottica di cambiamento dei processi amministrativi e del rapporto della Pubblica Amministrazione con i cittadini dovuto all’e-government, si inserisce la società CST. Essa è in grado di supportare le Amministrazioni Locali al fine di perseguire gli obiettivi di efficacia, efficienza, economicità, trasparenza e democraticità nell’erogazione dei servizi pubblici e nello svolgimento dei procedimenti amministrativi richiesti. L’idea che si vuole mettere in atto è quella di far emergere il CST come incubatore di proposte per progetti innovativi, volti a realizzare un effettivo switch al digitale per i Comuni o le Unioni dei Comuni che sapranno approfittarne. Le soluzioni proposte consentiranno di condividere i costi di progetto tra i soggetti aderenti al progetto, aumentandone la soddisfazione grazie anche alle migliorie e ai feedback che potranno pervenire, oltre che dagli utenti/utilizzatori, direttamente dagli uffici comunali.

Attraverso la giusta sinergia comunicativa, le Comunità Montane potranno richiedere al CST per i loro comuni consulenze e soluzioni informatiche di qualsiasi tipo, oltre che supporto e collaborazione tecnica; il CST avvierà una procedura di monitoraggio delle necessità di innovazione, per avere così le informazioni utili alla progettazione e alla costituzione di una banca progetti cui attingere al momento della emanazione di bandi regionali o europei.

 


regione abruzzo unione europea ministero per l'innovazione